ZEN down the ICE RIFT

Anno: 2018  Stato: in produzione 

Una decisione tanto accorata quanto repentina di partecipare alla call 2017/18 di Biennale College Cinema.

Cinque trasferte in quel della laguna di Venezia, l’incontro con oltre 20 altri team provenienti da tutto il mondo e un training serrato con tutor di livello internazionale.

Poi, il 24 novembre 2017 abbiamo scoperto di aver vinto il bando, noi e la nostra Margherita Ferri, che quindi debutterà nella regia del lungometraggio di fiction direttamente alla 75° Mostra del Cinema di Venezia, con le vicende della sua Maia e della sua Vanessa.

150.000 euro e 9 mesi per produrre un film di lungometraggio.
Una follia? Diciamo una grande scommessa.

Quindi eccoci ancora una volta alle prese con un film sull’età inquieta dell’adolescenza, perché forse è l’età che ci segna, o quella a cui vorremmo tornare.
Ancora una volta un film che racconta il nostro territorio e la nostra comunità, in questo caso le montagne dell’Appennino Emiliano. Questo non sarà solo un “coming of age” movie, ma anche un film che porterà giovani e meno giovani a interrogarsi sulla propria identità, sul concetto di diverso, sull’accettazione di sé e di ciò che è altro da sé, rifiutando le etichette e le categorie che spesso tendiamo ad appiccicare alle persone per semplificare il nostro sguardo sul mondo. Poi va beh, dentro c’è l’hockey, delle seggiovie che non si sa dove portano e una crepa nel ghiaccio, che si fa sempre più profonda… stay tuned!